MONTE TINISA, Sauris

Il Monte Tinisa è formato dalla cima Est (2080m) e Ovest (2120m) e dividono i comuni di Ampezzo e Sauris. La vetta offre un panorama assoluto sul lago di Sauris.

Monte Tinisa

SENTIERO: Raggiungere Ampezzo e una volta superato il paese fare attenzione a destra per indicazioni Passo Pura. Raggiunto il rifugio Tita Piaz, si svolta a sinistra su strada sterrata che porta ad un parcheggio prima della Casera Tintina (1412m). Il sentiero prosegue su strada sterrata in salita fino alla Casera. Sulla sinistra si trovano le indicazioni per sentiero attrezzato De Monte Pascul-La cresta nel cielo. Il sentiero prosegue prima nel bosco e poi sui ghiaioni in diagonale verso il sentiero attrezzato. Si arriva alla prima cengia un pò esposta con cavo e poi in un ripidissimo pendio erboso che ci porta ad una piccola sella con visuale su Ampezzo. Si risale dal lato Sud ripidamente su rocce fino alla cima Est (2080m). Il sentiero prosegue attraversando con sali scendi tutta la cresta con alcuni tratti attrezzati e alcuni esposti si raggiunge un canale detritico un pò insidioso e senza aiuto prima lo si scende e poi si risale all'altro lato raggiungendo la cresta erbosa fino alla cima Ovest (2120m). Proseguendo si inizia la discesa per un lungo tratto ripido e attrezzato fino ad una comoda cengia ed al Malpasso del Tinisa. Si prosegue a destra che con costante discesa e tornanti ghiaiosi vi riporta alla Casera Tintina. Il dislivello è di 700m per un totale di ore 5 per compiere l'anello. E' richiesto il kit da ferrata per alcuni tratti attrezzati e massima attenzione e cautela su tutta la cresta tra le due cime.