CRETA FORATA, Sappada

La Creta Forata (2462m) fa parte delle Dolomiti Pesarine e sovrasta l'abitato di Cima Sappada, si gode di un ottimo Panorama essendo a cavallo tra la Val Comelico e la Val Pesarina. Prende il suo nome dal singolare foro naturale presente tra la forcella e la Creta di Tul.

Creta Forata

SENTIERO: Raggiungere gli impianti di risalita per il Rifugio Monte Siera poco prima dell'abitato di Cima Sappada. Se gli impianti sono aperti ci porteranno direttamente al Rifugio (1606m) facendoci risparmiare tanta fatica. In caso contrario sulla destra partono il sentiero CAI 319 che sale nel bosco o il CAI 321 che risale la pista da sci conducendoci fino al Rifugio. Una volta raggiunto, il sentiero continua a sinistra passando sotto la Cima Dieci per i terrazzi del Pra Sartor con aiuto di cavo metallico ma senza difficoltà.

Si continua sulla destra entrando nel vallone della Creta Forata con prati verdissimi che finisce sulla Forcella. Poco prima della Forcella il sentiero per la cima continua a sinistra seguendo CAI 323 con bollini rossi, la salita si fa più tosta su roccia friabile continua a zig zag risalendo il costone fino all'anticima. Grande svolta a destra e si arriva alla croce in cima (2462m).

Se si parte dal Rifugio avremo un dislivello di 850m circa con 2h30 di salita.

Se si parte da Cima Sappada avremo 1200m di dislivello con 4h di salita.

Per la visita al foro bisogna fare una deviazione, una. volta svoltato a sinistra prendendo CAI 323 quindi non puntando più la forcella dopo alcuni metri sulla destra parte un sentiero tra la Creta Forata e la Creta di Tua, risalire questo sentiero e tenersi sempre a sinistra troveremo il foro se continuano arriveremo in cima alla Creta di Tul.